ACQUIRENTE UNICO (AU)
É una società pubblica - operante sotto le direttive ministeriali e dell'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas - alla quale per legge è stato affidato il compito di acquistare elettricità gestendo l'approvvigionamento energetico, e garantendo condizioni paritarie, per famiglie e piccole-medie imprese rimaste nel mercato tutelato. Oltre che dell'approvvigionamento di energia, si occupa anche di servizi di supporto, tra cui:
  • lo Sportello del Consumatore;
  • il Sistema Informativo Integrato (SII);
  • il Portale Offerte (dal 2018);
  • il Portale Consumi (dal 2019).
Nello specifico, fornisce trasparenza attraverso il SII, semplifica il cambio fornitore e agevola la comparazione di offerte tramite il Portale Offerte, promuove la consapevolezza energetica e facilita la transizione verso un mercato energetico più competitivo e informato.
ARERA
L'ARERA - acronimo di Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente - è l'ente italiano responsabile del monitoraggio e della vigilanza del settore dell'energia, delle reti e dell'ambiente. Fondata nel 1995, è un'autorità indipendente con l'obiettivo di garantire la concorrenza, la tutela dei consumatori e la sostenibilità nel mercato dell'energia e dei servizi ambientali. L'ARERA stabilisce tariffe, promuove la trasparenza nei mercati energetici e assicura il rispetto delle normative a vantaggio dei consumatori e dell'ambiente. La sua azione contribuisce a garantire un equilibrio tra gli interessi degli operatori del settore e la tutela degli utenti finali.
CLIENTE
Il termine "CLIENTE" si riferisce a un individuo, un'azienda o un'organizzazione che acquisisce beni o servizi da un fornitore o un venditore in un contesto commerciale. I clienti sono fondamentali per qualsiasi attività economica, poiché rappresentano la base su cui si fonda il successo di un'impresa. L'interazione con i clienti coinvolge aspetti come la soddisfazione del CLIENTE, la gestione delle relazioni e la comprensione delle esigenze del mercato. Mantenere un rapporto positivo con i clienti è cruciale per la fidelizzazione e la reputazione aziendale. L'ascolto attivo e la risposta tempestiva alle esigenze dei clienti sono elementi chiave per instaurare e mantenere relazioni commerciali solide.
COMUNITÁ ENERGETICA
Una comunità energetica rappresenta un consorzio di individui o imprese locali che si uniscono per condividere, generare e coordinare l'energia. Questa forma di organizzazione mira a promuovere l'uso consapevole delle risorse energetiche, concentrandosi spesso sull'impiego di fonti rinnovabili. É una pratica che favorendo l'autosufficienza energetica, la decentralizzazione del sistema elettrico e l'abbattimento delle emissioni di carbonio, contribuisce a un futuro più sostenibile e resiliente dal punto di vista energetico a livello comunitario. In funzione di questo, i membri di una comunità energetica partecipano attivamente alla produzione, distribuzione e consumo di energia, cooperando insieme per ottimizzare l'efficienza e ridurre l'impatto ambientale.
EFFICIENZA ENERGETICA
L'EFFICIENZA ENERGETICA rappresenta la misura in cui un sistema, un dispositivo o un processo sfrutta al massimo l'energia disponibile, riducendo sprechi e ottimizzando l'utilizzo delle risorse. In un contesto più ampio, si riferisce agli sforzi volti a ottenere migliori risultati energetici con minori consumi. L'adozione di tecnologie e pratiche mirate all'EFFICIENZA ENERGETICA è cruciale per ridurre l'impatto ambientale, migliorare la sostenibilità e abbassare i costi energetici. Promuovere l'EFFICIENZA ENERGETICA implica la costante ricerca di soluzioni innovative e la consapevolezza dell'importanza di un consumo consapevole.
ELETTRICITÁ
L'elettricità è una forma di energia derivante dal movimento di particelle cariche, principalmente elettroni, all'interno di un conduttore. Questa energia è generata attraverso vari processi, come la rotazione di turbine in centrali elettriche o l'effetto fotovoltaico in celle solari. La sua distribuzione e utilizzo avvengono mediante reti elettriche, fornendo alimentazione per dispositivi elettronici e illuminazione. L'unità di misura standard per la quantità di elettricità è il coulomb mentre la potenza elettrica è espressa in watt.
FASCE ORARIE LUCE
Nel contesto del mercato energetico indicano periodi giornalieri in cui il costo dell'energia elettrica varia. Spesso suddivise in fasce di picco e fuori picco, determinano i costi di consumo e incentivano la gestione efficiente dell'energia. Le fasce di picco - generalmente durante le ore di massimo utilizzo energetico - comportano tariffe più elevate, mentre le fasce fuori picco offrono costi inferiori in periodi di minor domanda. Questo approccio tariffario mira a incentivare il consumo responsabile, incoraggiando utenti e aziende a ridurre l'energia durante le ore di punta, contribuendo così a stabilizzare la rete e promuovere la sostenibilità energetica.
GSE
Il GSE - acronimo di Gestore dei Servizi Energetici - è un ente italiano garante dello sviluppo sostenibile e promotore dell’utilizzo delle energie rinnovabili e dell'EFFICIENZA ENERGETICA. Nasce nel 1999 in seguito all'emanazione del decreto Bersani, con il quale si attua la liberalizzazione del settore dell'energia elettrica in Italia. Tra le sue principali responsabilità vi è la supervisione dei "Conti Energia": incentivi finanziari per la produzione di energia verde grazie ai quali è possibile - usufruendo di una tariffa vantaggiosa - vendere direttamente al fornitore di servizi elettrici l'energia generata dai propri impianti fotovoltaici.
MERCATO LIBERO ENERGIA
Il mercato libero dell'energia è un ambiente competitivo in cui consumatori e imprese possono scegliere liberamente il proprio fornitore di energia elettrica e gas. Diversamente dal mercato regolamentato, caratterizzato da tariffe fisse, il mercato libero offre una vasta gamma di offerte. Questa liberalizzazione promuove la concorrenza, stimolando l'efficienza e l'innovazione nel settore energetico. I consumatori nel mercato libero godono di maggiore flessibilità, possibilità di personalizzare le proprie scelte e di adottare pratiche più sostenibili. La transizione verso il mercato libero offre, quindi, opportunità di risparmio e una gestione più consapevole dell'approvvigionamento energetico.
POD
Il Codice POD - acronimo inglese che deriva da Point Of Delivery - è un codice alfanumerico composto da 14 o 15 cifre che viene assegnato al momento dell'allacciamento alla rete elettrica e identifica il contatore e la fornitura della luce. Il codice POD, ovvero il punto di prelievo fisico in cui l’energia viene prelevata dal CLIENTE finale, si trova indicato sulle bollette dell’energia elettrica e sul contatore. Anche se si cambia fornitore di energia, il codice POD rimane sempre lo stesso.
PROTOCOLLO DI KYOTO
É un trattato internazionale, adottato nel 1997, è entrato in vigore nel 2005, che sancisce la volontà - degli stati firmatari - di agire per mitigare i cambiamenti climatici attraverso la diminuzione delle emissioni di gas serra. Il protocollo impegna gli stati industrializzati a ridurre le loro emissioni entro determinati limiti. Inoltre, introduce meccanismi flessibili come il Commercio delle Emissioni e i Progetti di Implementazione Convenzionale, offrendo incentivi economici per i risultati raggiunti. Benché sostituito dall'Accordo di Parigi, il PROTOCOLLO DI KYOTO ha contribuito a sensibilizzare l'opinione pubblica sull'urgenza dell'azione e della presa di coscienza sui cambiamenti climatici costituendo una pietra miliare nella storia delle negoziazioni climatiche globali.
RECESSO CONTRATTO
Il recesso contrattuale indica la facoltà di una parte coinvolta in un contratto di sciogliere o terminare consensualmente l'accordo, in conformità con le clausole contrattuali o le normative vigenti. Questo processo può essere attivato per varie ragioni, come cambiamenti delle circostanze, mancato rispetto delle condizioni contrattuali o accordi reciproci. Il recesso può comportare conseguenze specifiche, come il rimborso di pagamenti effettuati o la restituzione di beni. È essenziale comprendere le disposizioni contrattuali e legali che regolano il recesso al fine di evitare controversie e assicurare una risoluzione corretta e conforme agli obblighi contrattuali delle parti coinvolte.
RISCALDAMENTO ELETTRICO
Il RISCALDAMENTO ELETTRICO è un sistema che utilizza l'elettricità come fonte di energia per generare calore all'interno di un ambiente. I sistemi di RISCALDAMENTO ELETTRICO sono spesso utilizzati in ambienti domestici e commerciali per il riscaldamento di singole stanze o intere strutture. Tra le forme comuni di RISCALDAMENTO ELETTRICO vi sono i termoconvettori, i radiatori elettrici e i sistemi di riscaldamento a pavimento elettrico. Questi sistemi offrono vantaggi come la facilità di installazione, la regolazione precisa della temperatura e l'assenza di emissioni dirette di gas combustibili, ma possono essere soggetti a costi energetici più elevati rispetto ad altre fonti di riscaldamento se non si produce l’energia necessaria utilizzando fonti rinnovabili.
SCAMBIO SUL POSTO
Lo "SCAMBIO SUL POSTO" è un meccanismo di compensazione dell'energia grazie al quale un utente genera e consuma energia elettrica direttamente sul proprio sito di produzione con impianti fotovoltaici o eolici. L'energia prodotta localmente viene utilizzata subito, riducendo la dipendenza dalla rete elettrica tradizionale. Qualora la produzione superi il consumo, l'energia in eccesso viene immessa nella rete, generando crediti energetici che possono essere utilizzati quando la produzione è inferiore al consumo. Questo meccanismo favorisce la sostenibilità, l'autosufficienza energetica e incentiva l'adozione di fonti rinnovabili, contribuendo alla transizione verso un sistema energetico a tutela del Pianeta.
VOLTURA
È un termine utilizzato nel contesto delle forniture di servizi pubblici, in particolare nei settori dell'energia elettrica e del gas. Si riferisce al processo amministrativo mediante il quale viene modificato il titolare di un contratto di fornitura di luce e/o gas. Grazie alla VOLTURA, vengono aggiornati i dati anagrafici e contrattuali dell'intestatario del servizio, assicurando che le fatturazioni e le comunicazioni pertinenti siano indirizzate alla persona o all'azienda corretta. Questo processo è importante per garantire una gestione efficiente e trasparente delle forniture di energia elettrica e gas in conformità con le normative e le pratiche del settore.