--------------------------
AREA CLIENTI

--------------------------

NWG Energia S.p.a. Società Benefit - Sede legale: Via Sornianese, 91 - 59100 Prato
P.Iva e C.F. N. Iscr. Reg. Impr. PO: 02294320979 - Rea n. PO-521147 - Cap. Soc. € 4.000.000,00 i.v.

Scopri la rete NWG New World in Green:

new world in green

Bonus bollette 2021 per energia elettrica: di cosa si tratta

Il bonus per l’energia elettrica rientra nelle novità introdotte dal Governo con il decreto energia nel corso del mese di settembre 2021. 

Con questa piccola guida cerchiamo di offrire un supporto ai consumatori che desiderano saperne di più e avere le idee chiare, per non perdere un’opportunità di risparmio che può dare sollievo a diverse famiglie, visti i rincari energetici che riguardano sia luce che gas.

Bonus luce e gas 2021: come richiederlo

La prima novità sostanziale che riguarda il bonus luce e gas è che a partire dal 1° gennaio 2021 non è più necessario presentare domanda per alcune tipologie di beneficiari.

In tal senso, il bonus viene riconosciuto automaticamente nella bolletta di luce e gas quando:

  • si ha un ISEE inferiore agli 8.265 euro annui;
  • il proprio nucleo familiare è riconosciuto come famiglia numerosa con almeno 3 figli a carico e ISEE non superiore a 20.000 euro annui;
  • nel nucleo familiare è presente un percettore del reddito di cittadinanza;
  • nel nucleo familiare è presente un percettore di pensione di cittadinanza.

Per tutte queste categorie, pertanto, non sarà necessario presentare alcun modulo, ma il bonus si troverà applicato direttamente nella fattura del proprio fornitore di luce e gas.

caro gas

Bonus Luce e Gas 2021: requisiti e modulo di domanda

Come abbiamo visto nel paragrafo precedente, il Bonus Luce e Gas 2021 è una modalità per sostenere le famiglie con diverse composizioni e che rientrano in determinati scaglioni reddituali contrassegnati proprio dall’ISEE. 

Rimane l’obbligo di presentare domanda, al fine dell’ottenimento del bonus bollette 2021, per le persone per le quali l’agevolazione può essere concessa per disagio fisico. 

In tal senso non è necessario l’ISEE, ma occorre la dichiarazione dell’ASL che segnala la presenza di un familiare che necessita di cure mediante l’uso di apparecchi elettromedicali.

Nel caso in cui il beneficiario del bonus rientri anche in una delle fasce per reddito, i bonus possono essere cumulati.

Per l’ottenimento del bonus occorrono:

  • il certificato ASL per attestare la situazione di grave condizione di salute, per cui è indispensabile l’utilizzo di apparecchiature elettromedicali necessarie per il supporto vitale;
  • il tipo di apparecchiatura utilizzata ed il totale di ore di utilizzo giornaliero – in caso di informazione mancante verrà assegnato l’importo minimo;
  • l’indirizzo presso il quale l’apparecchiatura è installata;
  • il documento d’identità e il codice fiscale del richiedente e del malato, se si tratta di due persone differenti;
  • il modulo B compilato specifico per la richiesta del Bonus Luce e Gas per disagio fisico. (https://www.arera.it/allegati/consumatori/moduli/modulo_B.pdf);

La domanda può essere presentata al Comune di residenza oppure tramite CAF. Non è prevista per la richiesta del bonus luce e gas la domanda online. La pratica può essere presentata personalmente oppure tramite persona provvista di delega.

Il riconoscimento del bonus verrà esplicitato in bolletta tramite l’apposita voce.

Quanto si risparmia con il bonus luce e gas

Parlando di cifre, il Bonus bollette 2021 per l’ottenimento dello sconto su luce dal 1° gennaio 2021 va da 128 a 177 euro.

Lo sconto si applica in base al numero dei familiari che compongono il nucleo secondo il seguente schema:

  • 128 euro per le famiglie con 1-2 componenti;
  • 151 euro per le famiglie con 3-4 componenti;
  • 177 euro per le famiglie numerose con più di 4 componenti.

Per quanto riguarda il risparmio, per coloro che chiedono il Bonus luce per disagio fisico distinguiamo due scaglioni con tre fasce di attribuzione.

Per contratti fino a 3 kW il bonus luce sarà riconosciuto nelle seguenti modalità:

  • 189 € per consumi fino a 600 kWh all’anno (fascia minima);
  • 311 € per consumi tra 600 e 1200 kWh all’anno (fascia media);
  • 449 € per consumi oltre 1200 kWh all’anno (fascia massima);

Per i contratti con potenza impegnata oltre 3 kW sono previste le seguenti soglie di risparmio:

  • 442 € per consumi fino a 600 kWh all’anno (fascia minima);
  • 559 € per consumi tra 600 e 1200 kWh all’anno (fascia media);
  • 676 € per consumi oltre 1200 kWh all’anno (fascia massima);

Qualora nella domanda non siano esplicitate le informazioni riguardo i consumi, allora il bonus verrà riconosciuto secondo l’importo più basso. Il bonus non verrà erogato in un’unica soluzione ma l’importo sarà suddiviso su più bollette.

Per il bonus gas, invece, le soglie di sconto sono calcolate in base alle modalità di utilizzo e alla zona climatica in cui si risiede. (L’importo può essere calcolato tramite il sito dell’ARERA al seguente link: vedi qui)

sconti

Bonus energia elettrica: la validità, il rinnovo e le tipologie.

Come abbiamo detto nei paragrafi precedenti, il Bonus Luce e Gas 2021 è di due tipologie:

  • Bonus sociale per il disagio economico
  • Bonus sociale per il disagio fisico

Il bonus per il disagio economico si ottiene in maniera automatica tramite ARERA, che incrocerà i dati INPS per stabilire chi sono i beneficiari dell’agevolazione.

Per quanto riguarda il bonus per disagio fisico, è necessario presentare la domanda presso il Comune di residenza o tramite CAF.

In entrambi casi il beneficio non ha scadenze. Tuttavia, nel caso in cui non sia più necessario l’uso dell’apparecchiatura elettromedicale, bisogna interrompere il bonus dandone comunicazione.

Vantaggi per Bonus Luce e gas 2021

Con i Bonus Luce e Gas 2021 si vuole offrire alle famiglie un piccolo contributo per superare il caro che riguarda il mercato dell’energia.

Tramite il bonus, pertanto, si vogliono offrire i seguenti vantaggi:

  • ammortizzare il costo dell’energia suddividendo l’importo in più tranche;
  • offrire un ulteriore sostegno alle famiglie numerose e con figli a carico;
  • venire incontro alle esigenze di famiglie in cui l’erogazione dell’energia elettrica è necessaria per salvaguardare il benessere di persone ammalate che hanno bisogno dell’utilizzo di apparecchi elettromedicali.

E per ammortizzare ulteriormente i costi dell’energia domestica, aderisci alla promozione Bolletta Zero. Con NWG Energia hai la possibilità di accedere a energia elettrica 100% green proveniente da fonti energetiche rinnovabili. Scopri di più.