--------------------------
AREA CLIENTI

--------------------------

NWG Energia S.p.a. Società Benefit - Sede legale: Via Sornianese, 91 - 59100 Prato
P.Iva e C.F. N. Iscr. Reg. Impr. PO: 02294320979 - Rea n. PO-521147 - Cap. Soc. € 4.000.000,00 i.v.

Scopri la rete NWG New World in Green:

new world in green

Turismo sostenibile: definizione, esempi e come farlo

A delineare il concetto di turismo sostenibile è l’organizzazione mondiale del turismo, che definisce tre elementi principali a cui il turismo sostenibile fa riferimento:

  1. fare buon uso delle risorse dell’ambiente mantenendo i processi ecologici e aiutando a conservarne la biodiversità;
  2. rispettare l’autenticità e le strutture socio-culturali delle comunità ospitanti, la loro eredità culturale, i valori tradizionali, contribuire alla comprensione interculturale;
  3. garantire relazioni economiche praticabili a lungo termine che diano benefici socio-economici a tutte le parti interessate, in tutti gli ambiti lavorativi, contribuendo alla riduzione della povertà.

Ecco, dunque, una definizione di turismo sostenibile a partire dai pilastri che sostengono questo concetto. Esso si delinea come un turismo che sappia soddisfare le esigenze sia dei viaggiatori sia delle comunità ospitanti nel rispetto gli uni degli altri. Si pone l’obiettivo di arricchire a livello economico e culturale tutte le parti coinvolte nell’incontro. Questo approccio mette al centro la valorizzazione delle risorse e la tutela dell’ambiente naturale, sociale ed economico. 

TURISMO SOSTENIBILE, RESPONSABILE ED ECOTURISMO: LE DIFFERENZE

Oggi la differenza tra turismo sostenibile e responsabile è minima, infatti i due termini stanno ad indicare entrambi un modo di viaggiare rispettoso dell’ambiente e delle culture ospitanti. Tuttavia in origine i due concetti avevano due significati diversi. A questi si affianca anche l’ecoturismo che ha un significato specifico. Vediamo le sfumature nel dettaglio:

  • il turismo sostenibile originariamente faceva riferimento all’impatto ambientale e a uno stile di vita più sostenibile in relazione alla natura;
  • il turismo responsabile inizialmente era legato all’etica e allo sviluppo economico-sociale delle comunità ospitanti;
  • l’ecoturismo è legato al viaggio che mette al centro la natura, ha scopi naturalistici e pone l’attenzione al rispetto per l’ambiente.

COME FARE TURISMO SOSTENIBILE? CONSIGLI E QUALCHE ESEMPIO

Cosa significa nel concreto fare turismo sostenibile? Quali sono le iniziative da prendere, i principi da seguire? Ecco alcuni consigli sulle scelte da fare:

  • Mezzi di trasporto
    L’aereo è la soluzione più inquinante, se scegliamo il turismo sostenibile dobbiamo preferire treni, auto elettriche o carsharing. Per quanto riguarda gli spostamenti in loco cerchiamo di rallentare, scegliamo di andare a piedi, in bicicletta o usando i mezzi pubblici.
  • L’alloggio
    Non tutte le strutture sono attente all’ambiente, scegliamo quelle eco-friendly e green che usano energia rinnovabile e prestano attenzione al consumo di acqua.
  • Manteniamo le solite abitudini sostenibili
    Tutto ciò che fa parte del nostro stile di vita sostenibile portiamolo in vacanza: non dimentichiamo la borraccia, usiamo contenitori riutilizzabili, evitiamo la plastica usa e getta, portiamo tovaglioli di stoffa quando facciamo un pranzo al sacco. Rispettiamo l’ambiente suddividendo i rifiuti secondo le abitudini del luogo e non sottraiamo nulla alla natura, non portiamo via conchiglie, sabbia o altro.
  • Acquisti e svago
    La scelta migliore per una vacanza sostenibile in fatto di acquisti e svago è quello di scegliere locali e negozi gestiti dagli abitanti del luogo. Ad esempio evitiamo le catene, le multinazionali e scegliamo di arricchire l’economia locale.
treno

I MIGLIORI LUOGHI IN CUI FARE TURISMO SOSTENIBILE IN ITALIA

Dove è possibile fare turismo sostenibile in Italia? Ecco tre località particolarmente notevoli per questo tipo di viaggi:

  • Moena nelle Dolomiti;
  • Emilia-Romagna;
  • Sud Sardegna.

Scopriamo queste tre destinazioni più da vicino.

Ecoturismo e turismo sostenibile a Moena
L’organizzazione Green Destinations ha proclamato questa località delle Dolomiti, Moena, nel 2017 come una delle destinazioni tra le 100 più ecosostenibili del pianeta. Oltre a essere un luogo green, fa parte dell’associazione dei comuni alpini Alpine Pearls che unisce le località più belle delle Alpi.

Paesaggi verdi, montuosi e suggestivi si affiancano a un centro storico che in occasione del periodo turistico diventa zona pedonale fornendo mezzi alternati e biciclette per gli spostamenti. Il posto perfetto per gli amanti delle escursioni e delle passeggiate.

Il turismo sostenibile sulle coste Emilia-Romagna
Legambiente segnala che il più alto numero di eco-spiagge in Italia si trova proprio in Emilia-Romagna. Non solo possiamo trovare spiagge a bandiera blu e verde, possiamo trovare facilmente hotel Ecolabel in aree protette e riserve naturali. Queste strutture promuovono educazione ecologica e di risparmio energetico. Molte strutture rurali consentono di sperimentare uno stile di vita in campagna e sostenibile, partecipando al mercato a km zero della zona. A tutto ciò si affiancano percorsi di trekking, adatti anche al turismo in bicicletta.

Sud Sardegna: prima destinazione sostenibile d’Europa
La Commissione Europea nel 2016 ha nominato il Sud Sardegna come Prima destinazione sostenibile d’Europa per il turismo e l’ambiente. A vincere è stato il progetto Visit South Sardinia, Destination Management Organization, perché proponeva un modello di turismo sostenibile incentrato sulla tutela dell’ambiente e delle identità del luogo. L’area vincitrice di questo titolo è quella vicino a Cagliari, tra Chia e Costa Rei. La diversità naturali di quelle sono è molto accentuata, si va dalla pianura, alle cose frastagliate, alle spiagge sabbiose. I borghi storici sono molti e affascinanti, ad esempio troviamo Pula con le sue rovine romane di Nora o il Castello di Acquafredda e Nuraghe di Barumini. Luoghi meravigliosi, paradisiaci e all’insegna delle sostenibilità.

IL FUTURO DEL TURISMO SOSTENIBILE

Il turismo sostenibile è in crescita. L’organizzazione mondiale del turismo monitora l’andamento dei viaggi e le tendenze dei viaggiatori, sono sempre di più le persone che scelgono strutture eco-sostenibili e che scelgono di viaggiare rispettando l’ambiente. Se fino a pochi anni fa il turismo sostenibile era un mercato di nicchia, oggi l’attenzione a questi temi è in crescita, la sensibilità è aumentata e le scelte si fanno sempre più responsabili. Il futuro è il turismo sostenibile, il viaggio e il divertimento vanno sempre più di pari passo con il rispetto dell’ambiente e delle comunità ospitanti.