--------------------------
AREA CLIENTI

--------------------------

NWG Energia S.p.a. Società Benefit - Sede legale: Via Sornianese, 91 - 59100 Prato
P.Iva e C.F. N. Iscr. Reg. Impr. PO: 02294320979 - Rea n. PO-521147 - Cap. Soc. € 5.000.000,00 i.v.

Scopri la rete NWG New World in Green:

new world in green

Sostenibilità ambientale: definizione ed esempi pratici

sostenibilità ambientale

Oggi si parla molto di sostenibilità, a causa degli evidenti effetti negativi del nostro attuale modello di sviluppo. Eppure, il significato di sostenibilità ambientale non sempre è chiaro, soprattutto in merito al ruolo di questo concetto nella quotidianità e alle sue applicazioni pratiche.

Per capire meglio di cosa si tratta proponiamo un approfondimento semplice e alcuni esempi di sostenibilità ambientale, per essere più consapevoli della priorità che dovrebbe ricoprire oggi la ricerca di un sistema socioeconomico responsabile e rispettoso dell’ambiente e della collettività.

sostenibilita

Che cos’è la sostenibilità ambientale

Per comprendere cosa significa la sostenibilità ambientale bisogna partire dal concetto di sostenibilità sorto negli anni ‘70 in campo ecologico. Fu soltanto nel 2005 che venne ampliato anche ad aspetti economici e sociali, con la nascita del concetto di tutela ambientale.

Il principio della sostenibilità ambientale salì alla ribalta per la prima volta nel 1972, quando comparve nel rapporto “I Limiti della Crescita” commissionato dal Club di Roma al MIT. In questo lavoro, Donella e Dennis Meadows, Jørgen Randers e William W. Behrens III sostennero per la prima volta un concetto rivoluzionario, secondo il quale non è possibile una crescita infinita perché viviamo su un pianeta finito con risorse naturali non rinnovabili.

La definizione di sostenibilità ambientale, quindi, può essere espressa come la possibilità di portare avanti per un tempo indeterminato una certa attività, un comportamento o un modello socioeconomico, senza recare danno all’ambiente.

Per rendere sostenibili le attività antropiche, dunque, è necessario che ci sia un equilibrio tra il consumo di risorse e la capacità del pianeta di rigenerarle. In modo analogo, la produzione di emissioni inquinanti deve essere bilanciata alla capacità della terra di assorbirle.

Nonostante gli sforzi compiuti finora, l’umanità si trova in una condizione di debito nei confronti del Pianeta, una situazione che continua a peggiorare ogni anno.

A indicarlo è l’Earth Overshoot Day, con il quale viene calcolato il momento in cui l’umanità ha consumato tutte le risorse che il pianeta è in grado di generare e inizia a sfruttare quelle che sarebbero disponibili soltanto l’anno successivo, ovvero una condizione di sovrasfruttamento.

Nel 2022 questo giorno è arrivato il 28 luglio a livello globale, mentre per l’Italia è stato il 13 maggio. Secondo le stime del WWF, questo andamento mostra come le attività globali impattano sull’ambiente, in quanto per coprire le attuali necessità dell’umanità occorrerebbero 1,6 pianeti. Seguendo il trend degli ultimi anni, nel 2030 si arriverebbe a due pianeti per soddisfare la domanda globale.

Come funziona la sostenibilità ambientale?

Un’azione sostenibile è un’azione lungimirante. La sostenibilità ambientale richiede la protezione delle risorse naturali della biosfera e il loro uso responsabile. La tutela dei biosistemi, infatti, consente di preservare la salute e il benessere dell’umanità e di tutti gli organismi viventi, garantendo l’accesso a tali risorse anche alle future generazioni.

Oggi, per raggiungere una condizione di sostenibilità ambientale è necessario intraprendere un processo di transizione ecologica, ovvero il passaggio dall’attuale modello socioeconomico a un sistema di economia circolare basato sullo sviluppo sostenibile.

Questo implica anche la modifica del nostro approccio alle fonti di energia, con la transizione energetica dalle fonti fossili alle energie rinnovabili. L’uso delle energie verdi offre un vantaggio importante: il loro sfruttamento non supera la capacità del pianeta di rigenerare tali risorse, quindi possono essere utilizzate senza causare un deficit.

La sostenibilità ambientale però non dipende solo dall’utilizzo di energia pulita per la crescita economica, ma è legata anche alla resilienza dei sistemi naturali. La natura è regolata da leggi che le consentono di risanarsi e rigenerarsi nel corso del tempo. Tuttavia, la pressione esercitata dall’uomo sugli ecosistemi compromette questa capacità, danneggiando i biosistemi e tutti gli esseri viventi che dipendono da essi.

In base a quanto detto finora, è evidente come il concetto di sostenibilità ambientale si inquadri in un contesto più ampio che ingloba anche aspetti economici e sociali.

Infatti, è possibile parlare di sviluppo sostenibile di un territorio quando un’attività:

  • ha il minor impatto possibile nei confronti dell’ambiente, limitando le emissioni inquinanti che possono contaminare suolo, acqua e aria;
  • raggiunge una condizione di emissioni nette zero, grazie all’uso delle energie rinnovabili e al risparmio di energia mediante la riduzione degli sprechi;
  • si impegna non solo a ridurre il proprio impatto sull’ambiente, ma agisce anche con azioni di compensazione (un esempio è la filiera sostenibile del legno, quando al taglio degli alberi segue la piantumazione di altrettante piante per compensare quelli rimossi);
  • ha effetti positivi sulle comunità e le economie locali, ad esempio garantendo pari opportunità a tutti i cittadini e rispettando i diritti dei lavoratori;
  • è in grado di fare network con le realtà locali per implementare iniziative di filiera.

Perché la sostenibilità ambientale è importante?

Adottare i principi della sostenibilità ambientale in questo momento storico è un dovere verso le future generazioni, in quanto il modello di sviluppo utilizzato finora ha causato un sovrasfruttamento delle risorse disponibili sul pianeta, specialmente da parte dei paesi industrializzati.

Dobbiamo agire subito per invertire le conseguenze di un modello economico non sostenibile, i cui effetti hanno una relazione diretta con le modifiche del clima terrestre in corso, per contrastare il riscaldamento globale e il cambiamento climatico tutelando tutte quelle attività più vulnerabili in quanto hanno un legame stretto con il clima, come l’agricoltura essenziale per la sicurezza alimentare dell’umanità.

L’obiettivo è ottenere luoghi più sani in cui vivere, per lasciare un mondo fruibile anche alle generazioni future. Per le aziende significa avere un ruolo attivo e preminente nella creazione di comunità fiorenti, climaticamente neutre e in grado di soddisfare tutti i propri bisogni in modo sostenibile.

Come si misura?

La sostenibilità ambientale è difficile da misurare, poiché si tratta di una condizione complessa in cui interagiscono molteplici fattori di natura diversa. Ad ogni modo, per farlo bisogna prendere in considerazione quali sono i punti fondamentali della sostenibilità, ovvero:

  • sostenibilità economica;
  • sostenibilità sociale;
  • sostenibilità ambientale.

Per ognuno di questi aspetti esistono degli appositi strumenti che consentono di calcolare le performance di Paesi, città, aziende e intere nazioni in relazione alla sostenibilità. Si tratta ad esempio dell’impronta di carbonio o carbon footprint, l’insieme delle emissioni di gas serra generate da un processo, un servizio, un’attività o un prodotto.

Altri strumenti consentono di misurare l’impatto sociale di un’attività, ad esempio in relazione all’impatto sul territorio di un’azienda o alla sostenibilità sociale di una filiera produttiva.

Lo stesso avviene per la sostenibilità ambientale, per esempio considerando l’analisi LCA (Life Cycle Assessment), un metodo internazionale standardizzato per valutare l’impatto sull’ambiente di processi e prodotti.

Alcuni esempi di sostenibilità

Quando parliamo di sostenibilità, spesso pensiamo ai grandi obiettivi posti dall’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, oppure alle politiche aziendali volte al rispetto dell’ambiente. In realtà, ognuno di noi può adottare uno stile di vita sostenibile, compiendo dei piccoli gesti quotidiani orientati a un maggiore rispetto dell’ambiente e della società.

Ad esempio, è possibile ripensare il nostro rapporto con gli oggetti, passando da un approccio circolare che valorizzi il riciclo e il riuso. Si possono quindi scegliere prodotti che a fine utilizzo siano riciclabili e confezionati con imballaggi biodegradabili e compostabili, oppure partecipare attivamente alla raccolta e separazione dei rifiuti e incentivare uno stile di vita zero waste.

È possibile anche acquistare alimenti sostenibili provenienti da agricoltura biologica, ridurre il consumo idrico limitando gli sprechi d’acqua in casa per tutelare questa fonte essenziale per la vita, oppure passare alla mobilità elettrica per spostarsi senza produrre emissioni dirette di gas serra.

Si può installare un impianto fotovoltaico sul tetto per generare energia elettrica in modo sostenibile, elettrificando gli impianti interni per sfruttare appieno l’elettricità verde, ad esempio sostituendo la caldaia a gas con una pompa di calore alimentata dall’energia solare del fotovoltaico.

Inoltre, si può scegliere un’offerta per la fornitura energetica 100% green. In tal senso, sottoscrivendo un contratto con NWG Energia puoi dare il tuo contributo per la tutela dell’ambiente, limitando le emissioni di CO2.

Esempi di sostenibilità ambientale di NWG Energia

Sempre e solo rinnovabile” – questa è la promessa incisa nello statuto aziendale che definisce il DNA green di NWG Energia. L’azienda, infatti, distribuisce solo energia proveniente da fonti rinnovabili come eolico e fotovoltaico, inoltre grazie a offerte come Luce Amica 2030 G7 e Bolletta Zero, personalizza la fornitura e permette di ottenere sconti sul costo dell’energia.

Oltre alla fornitura di energia prodotta da fonti rinnovabili, NWG Energia è impegnata nella realizzazione di tecnologie green e impianti fotovoltaici per rendere le abitazioni più sostenibili, aiutando chi desidera ridurre la propria impronta di carbonio.

NWG Energia è una società certificata B Corp, infatti ha aderito al progetto Net Zero con l’obiettivo di azzerare le emissioni entro il 2030. Un altro progetto di sostenibilità è Zero Carta, un’iniziativa cominciata nel 2014 e conclusa nel 2021 con la completa dematerializzazione dei contratti per la protezione delle risorse forestali.

NWG Energia persegue anche la sostenibilità economica con la distribuzione di valore aggiunto a tutti gli stakeholders, ad esempio destinando la maggior parte delle risorse alla remunerazione del capitale umano. Lo stesso succede per la sostenibilità sociale, dalla forte presenza di donne anche nelle posizioni apicali dell’azienda (il 25% delle persone nel consiglio d’amministrazione sono donne) a un elevato turnover in entrata (36% contro una media nel settore del 31%).

Eventi legati alla tutela ambientale

Esistono numerosi eventi per la promozione della tutela ambientale e della sostenibilità. Uno di questi è la European Mobility Week, ovvero la Settimana europea della mobilità, un’iniziativa promossa dalla Commissione Europea per incentivare la mobilità sostenibile (dal 16 al 22 settembre 2022).

Ci sono anche gli eventi organizzati in occasione della Giornata Mondiale della Terra, ovvero l’Earth Day, l’iniziativa istituita dalle Nazioni Unite per aumentare la conoscenza e l’impegno della società sui temi della sostenibilità, con tante attività e incontri in tutto il mondo rivolti alla protezione del pianeta.

Un altro evento importante è l’ANTER Green Awards, un concorso annuale che premia le scuole che propongono i migliori progetti orientati alla sostenibilità, in base a claim specifici scelti ogni anno per sensibilizzare le nuove generazioni sulle tematiche ambientali, evento a cui partecipa e contribuisce anche NWG New World in Green.

Domande frequenti

Ecco le risposte ad alcune domande frequenti in merito al significato di sostenibilità ambientale e alle sue applicazioni.

Come spiegare la sostenibilità?

La sostenibilità può essere spiegata attraverso piccoli gesti quotidiani che soddisfano i propri bisogni senza compromettere quelli altrui.

Che cos’è la sostenibilità in sintesi?

La sostenibilità è un modello di economia circolare rispettoso dell’ambiente, della società e delle generazioni future.

Perché è importante la sostenibilità ambientale?

La sostenibilità ambientale è importante per continuare ad usufruire delle risorse del pianeta essenziali al mantenimento della vita.